mercoledì 4 febbraio 2009

OLHO DE BOI: LA RIVA SEGRETA DEL TEJO

Come arrivare: traghetto Cais do Sodré-Cacilhas. Al piazzale della stazione girare a destra lungo Rua do Ginjal e percorrere il molo. Cinquecento metri dopo il ristorante Ponto Final comincia la zona di Olho de boi (occhio di bue).

È un tratto di costa occupato dagli stabilimenti industriali della Companhia Portuguesa de Pesca (C.P.P.), abbandonati nel 1984 dopo sessant’anni di attività. Nell’antico Bairro Social, costruito a ridosso delle fabbriche per dare alloggio alle famiglie dei dipendenti, vivono ancora le vedove e gli eredi degli ex operai. Le strutture sono decrepite, ma gli affitti mensili, in base a vecchi accordi sindacali, variano tra i 50 e i 100 euro ad appartamento. Per il drammatico contrasto fra il fatiscente agglomerato di edifici e la bellezza dello scenario fluviale, questa “riva segreta” lascia impressionati.

L'ingresso del Bairro Social

Vista d'insieme (sullo sfondo Lisbona)

L'ex molo industriale

L'edificio principale della C.P.P.

La strada centrale di Olho de boi (sullo sfondo il Cristo Rei)

L'ex cantiere navale

7 commenti:

Anonimo ha detto...

gran posto. tom

Anonimo ha detto...

hai mai incrociato questi ceffi?
http://www.myspace.com/anonimanuvolari
tom

Sandro ha detto...

in concerto mai visti, ma qui ce li hanno in playlist praticamente tutti.
una volta ho intervistato francesco valente, il bassista (titolo del post: "un musicista migrante"). già letto? ah no, ricordo: una sera al catacumba...suonavono proprio loro, ma c'era un gran casino e uscii presto.

Mercoledì ha detto...

Gran posto il Catacumba...
La penultima foto è bellissima.
Vedo che anche a Lisbona è nuvoloso...ma ti invidio lo stesso!
Buon proseguimento col blog!

Anna Di Francia ha detto...

Sullo sfondo il Cristo Rei e... il furgoncino bianco! C'è sempre: ci sono stata a passeggiare due volte l'anno scorso ed è sempre lì, parcheggiato in maniere diverse. Ma c'è! Secondo me è losco, bisogna indagarci... Smuack!

Sandro ha detto...

umh...pescatori? no, poco intrigante...

Anna Di Francia ha detto...

Ma cosa metterebbero esattamente dentro un furgoncino i pescatori secondo te? Perchè io in sicilia mai visti pescatori coi furgoncini... E' che coi portoghesi nunca se sabe! Io pensavo a intrallazzi iberici ma niente... in Portogallo non si movi na fogghia!