venerdì 4 luglio 2008

ESCAMOTAGE DI MEZZA ESTATE

Chi tornando a Lisbona scoprirà che l’ingresso al Castelo de São Jorge costa 5 euro (fino a due anni fa era gratuito), magari cadrà nell’imbarazzo di dover rinunciare al fantastico panorama che si ammira da lassù (vedi l’inizio del cortometraggio Rovine).
Se però siete trasgressivi e amate le passeggiate notturne, col truccaccio di Ivan Mendes, un amico brasiliano delle mie coinquiline, potrete godervi gratuitamente la vista dal Castello. Il tutto è illustrato in questa fotosequenza:

1) Dall’arco di Rua do Chão da Feira passate sotto la cinta muraria e salite la prima rampa di scale a destra della biglietteria
2) Scavalcate la ringhiera (occhio alle guardie notturne) e proseguite sulla seconda rampa
3) Siete proprio sopra l’arco della prima foto. Andate avanti e affacciatevi dal muro: a destra vedrete il bastione principale, e sullo sfondo il Tejo col ponte 25 de Abril

2 commenti:

Matteo ha detto...

Caro Sandro,
aspetto un reportage sul topic seguente:
http://www.repubblica.it/2006/08/gallerie/gente/ceramisti-fallici/1.html
Mi scuso per la scabrosita', ma e' comunque artigianato.
Nel frattempo, mi metto in pari sul blog, visto che ne sono rimasto un po' a secco negli ultimi tempi.

Saluti

Sandro ha detto...

a lisbona non ne ho visti moltissimi di questi cazzi ceramici, ma una volta a Lagos, in Algarve, ho mangiato in un ristorante che ne esponeva a decine tra le bottiglie degli amari, e di tutte le forme. repubblica parla addirittura di "un'antica tradizione portoghese"...