martedì 18 marzo 2008

5 MINUTI CON L’ENGRAXADOR DEL ROSSIO

Sandro - “Posso girare un video mentre lucida le scarpe a un cliente?”
Engraxador - “Un video?”
S - “Sì, e nel frattempo le chiedo qualcosa sul suo lavoro”.
E - “Eh no! Così mi sembra troppo! Almeno mi faccia lucidare le sue scarpe, non faccio niente per niente”.
S - “Ma io le faccio pubblicità”.
E - “No, guardi, sono io che le faccio pubblicità. Già mi hanno filmato tutte le televisioni portoghesi, e tramite mio fratello che lavora ad Amburgo mi ha pure intervistato un giornale tedesco”.
S - “E quanto mi costa farmi lucidare le scarpe?”
E - “Tre euro, ma le sue scarpe non sono adatte, la pelle è troppo morbida, se le vada a cambiare”.
S - “No, no, ci metto venti minuti per arrivare a casa”.
E - “Come vuole, allora si sieda”.



Traduzione dell’intervista
S - “Come si chiama?”
E - “Carlos Alberto”.
S - “Ed è di Lisbona?”
E - “Sì, sono di Lisbona”.
S - “Quanti anni ha?”
E - “Ne ho 54”.
S - “Da quanto tempo fa questo lavoro?”
E - “Circa una mezza dozzina di anni”.
S - “Quanto?”
E - “Una mezza dozzina di anni, sei anni”.
S - “E prima che lavoro faceva?”
E - “Prima lavoravo nel settore alberghiero?”
S - “Guadagna molto?”
E - “Con questo lavoro? No, si guadagna poco, ho pochi clienti, gli affari vanno male”.
S - “Vanno male…”
E - “E poi ci sono molti engraxadores, capisce?”
S - “La concorrenza…”
E - “Sì, c’è concorrenza, questo lavoro non rende”.
S - “E quanti clienti ha in un giorno?”
E - “Non c’è una regola, posso farne quattro, cinque, sei, al massimo dieci, comunque pochi. Gli affari vanno male, come le dicevo”.
S - “E per ogni cliente sono tre euro?”
E - “Sì, in media, dipende dalle scarpe”.
S - “Qual è il suo tipico cliente?”
E - “Il mio tipico cliente? Non saprei…gli anziani, si, gli anziani, i giovani non vengono. Gli anziani insomma, o persone di mezza età”.
S - “Dica tre motivi per convincere qualcuno a farsi lucidare le scarpe”.
E - “Non so, fa parte dello stile di vita di una persona, non vedo nessun altro motivo”.
S - “Una scarpa lucidata regolarmente dura di più?”
E - “Certo, dura molto di più… mi dia l’altro piede. Una scarpa lucidata dura di più, è più difficile che si rovini”.
S - “E lei è tifoso dello Sporting o del Benfica?”
E - “Del Benfica, è la migliore! Adesso però è debole…va male, va male”.
S - “Qual è la differenza tra i tifosi dello Sporting e quelli del Benfica?”
E - “I tifosi sono tutti uguali: alcuni cercano solo guai, altri invece vogliono soltanto vincere. Non è così?”
S - “Sì, è così…e a lei piace di più la Sagres o la Super Bock(1)?”
E - “La Super Bock, ha più carattere. E questa cosa che sta facendo pure è per la Super Bock, vero?”
Per errore a questa domanda dell'engraxador capisco: "E pure lei è per la Super Bock, vero?"
S - “Chiaro, è la migliore”.
E - “E infatti mi sembrava che ci fosse qualcosa di strano in questa intervista”.
Da questo momento l’engraxador inizia a pensare che io stia girando una pubblicità per la Super Bock. Me ne sono accorto solo dopo aver rivisto il video.
S - “Bene, allora grazie e buon lavoro”.
E - “Ma apparirò in televisione?”
S - “Come?”
E - “Apparirò in televisione?”
S - “No, su Internet”.
E - “Ah, Internet…ancora una volta su Internet, non ne posso più di apparire ovunque. Beato lei che lavora per la Super Bock”.
S - “Grazie, buon lavoro”.
E - “Di niente”.

(1): Sagres e Super Bock sono le due birre portoghesi più vendute nel paese.

Il video è disponibile anche sul canale youtube di ilcielosopralisbona.

2 commenti:

Anonimo ha detto...

ispettore sandro Dos Santos del Capo eu lembro-me de um outro engraxador...de uma outra parte de lisboa...!!! te lo lascio jà un commento ...che me voi rubbà llavoro?? solo perchè estou momentaneamente na cidade da eterna tristeza, quella bologna in cui solo radiolocali e biciclette autoprodotte riescono a farmi sorridere...rie bem quem rie ultimo.diz-se aqui.sobretudo...tasaver quemèquesou? bsj!

Sandro ha detto...

marta pala?
benvenuta!