giovedì 11 novembre 2010

ALLA FONTE DELLA BICA

La bica in portoghese arcaico è una fontana pubblica.
Da sempre a Lisbona mi avevano raccontato che l’omonimo quartiere, situato fra il Bairro Alto e Cais do Sodré, deve il suo nome a un’antica sorgente scomparsa da tempo, distrutta o sepolta chissà come.
Insomma, una leggenda.
Così non saprei definire lo stupore che ho provato una notte in Bica scoprendo la bica dentro uno stranissimo e nascosto cortile privato, una sorta di patio circondato da alloggi comunali del tutto estraneo alla topografia del luogo. Escluso infatti il Largo de Santo Antoninho, nel quartiere non vi sono spiazzi o aperture, ma solo incroci fra ripide calçadas e travessas.
Il video mostra come raggiungere la “segreta fonte” partendo da Rua da Bica de Duarte Belo, la famosa strada degli elevadores gialli.

7 commenti:

Anonimo ha detto...

bello.

Anonimo ha detto...

Finalmente!

Francesco Bertotti ha detto...

Bello il tuo blog! Ci son capitato per caso cercando materiale per preparare un brevissimo viaggio a Lisbona, ora che son tornato devo ringraziarti per avermi permesso di assaporare in anticipo la città e avremi aiutato a scoprirne qualche aspetto meno noto. Spero in futuro di poterci tornare e di avere il tempo di viverla + intensamente... ora invece... saudade!

anna ha detto...

che bello!grande sandro hai trovato il cuore della bica..un abbraccio, anna

Anonimo ha detto...

Ci sono stata di notte, in quel caso a far la guardia c'era un simpatico galletto canterino. Molto bello Sandro, grazie.

Anonimo ha detto...

Bre sei un vero segugio!
Un abbraccio!
Berni

Anonimo ha detto...

mitico!